Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

 

  

         

Circolare N. 495 - 23/04/2020

Finanziamenti per liquidità fino a 72 mesi con un contributo del 3% in conto abbattimento tassi: “Credito Adesso Evolution”

A breve sarà pubblicato un bando regionale per sostenere il fabbisogno di liquidità delle PMI e delle MIDCAP. Cofinanziamento tra il sistema bancario, Confidi e Finlombarda Spa.

Regione Lombardia, per prevenire le crisi di liquidità delle imprese causata dall’emergenza sanitaria ed economica COVID 19, promuove all’interno della misura Credito Adesso la linea specifica "Credito Adesso Evolution" al fine di permettere al sistema imprenditoriale di superare questa fase di difficoltà facilitando l’accesso al credito e riducendone il pricing, attraverso un contributo in conto abbattimento tassi.

La misura recepisce le modifiche introdotte sul bando "Credito Adesso" elevando il contributo in conto abbattimento tassi al 3% del finanziamento ed inoltre, per supportare ulteriormente le imprese, introduce:

  • un periodo di preammortamento fino a 24 mesi;
  • il prolungamento della durata del finanziamento, compreso preammortamento, da 36 a 72 mesi;
  • l’aumento a 800.000 euro dell’importo massimo del finanziamento alle PMI;
  • l’incremento del valore minimo di finanziamento per PMI e MIDCAP da 18.000 euro a 100.000 euro;
  • la possibilità che la quota di finanziamento di Finlombarda SpA possa essere incrementata dall’attuale 40% al 50%, a fronte di una riduzione dei tempi di deliberazione dei finanziamenti.


Il soggetto gestore della misura è Finlombarda SpA, società finanziaria di Regione Lombardia.

La misura non è ancora operativa e lo diventerà a seguito della pubblicazione del relativo bando da parte di Regione Lombardia, di cui daremo tempestivamente notizia.


SOGGETTI BENEFICIARI
Micro, piccole e medie imprese e MID CAP (imprese che, per la normativa lombarda, devono avere meno di 3.000 dipendenti), aventi sede operativa in Lombardia, iscritte al Registro delle Imprese e operative da almeno 24 mesi. Le imprese devono avere una media dei ricavi tipici, risultanti dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, pari ad almeno 400.000 euro.

Le imprese beneficiarie devono appartenere ad uno dei seguenti settori:

  • Manifatturiero, con codice ISTAT Primario - ATECO 2007, lett. C;
  • Costruzioni, con codice ISTAT Primario - ATECO 2007, lett. F;
  • Settore dei servizi alle imprese, avente come codice primario uno dei seguenti codici ATECO 2007:
Codice Attività
J60 Attività di programmazione e trasmissione
J62 Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse
J63 Attività di servizi d’informazione e altri servizi informatici
M69 Attività legali e contabilità
M70 Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale
M71 Attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi e analisi tecniche
M72 Ricerca scientifica e di sviluppo
M73 Pubblicità e ricerche di mercato
M74 Altre attività professionali, scientifiche e tecniche
N78 Attività di ricerca, selezione e fornitura di personale
N79 Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse
N81 Attività di servizi per edifici e paesaggio
N82 Attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese
H49 Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte
H52 Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
S.96.01.10 Attività delle lavanderie industriali
  • Commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e motocicli) limitatamente ai gruppi con codice primario ATECO 2007:
    Codice Attività
    G46.2 Commercio all’ingrosso di materie prime agricole e di animali vivi
    G46.3 Commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco
    G46.4 Commercio all’ingrosso di beni di consumo finale
    G46.5 Commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT
    G46.6 Commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture
    G46.7 Commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti
  • Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e motocicli) limitatamente ai gruppi con codice primario ATECO 2007:
    Codice Attività
    G47.2 Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati
    G47.3 Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
    G47.4 Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per la telefonia in esercizi specializzati
    G47.5 Commercio al dettaglio di altri prodotti per uso domestico in esercizi specializzati
    G47.6 Commercio al dettaglio di articoli culturali e ricreativi in esercizi specializzati
    G47.7 Commercio al dettaglio di altri prodotti in esercizi specializzati
  • Settore I55 - Alloggio;
  • Settore I56 - Attività dei servizi di ristorazione e somministrazione;
  • Settore Q88 - Servizi di assistenza sociale non residenziale limitatamente;
  • Settore Q.88.91 - Servizi di asili nido e assistenza diurna per minori disabili.


Possono presentare domanda anche i liberi professionisti e gli studi associati che:

  • abbiano avviato la propria attività professionale da almeno 24 mesi;
  • abbiano eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni di Regione Lombardia;
  • abbiano la media dei ricavi tipici, risultanti dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda, pari ad almeno 120.000 euro;
  • appartengano ad uno dei settori di cui alla lettera M (attività professionali, scientifiche e tecniche) del codice ISTAT primario - ATECO 2007;
  • risultino per tale attività iscritti all’Albo professionale del territorio di Regione Lombardia del relativo ordine o collegio professionale o aderenti a una delle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 


DOTAZIONE FINANZIARIA
La dotazione complessiva è pari a 67.000.000 euro di cui:

 

  • 33.500.000 euro resi disponibili da Finlombarda SpA;
  • 33.500.000 euro del Sistema Bancario e Confidi ex. art.106 convenzionati per l’erogazione di finanziamenti;

Regione Lombardia ha stanziato inoltre 7.353.000 euro per erogare il contributo abbattimento tassi di interesse sui finanziamenti.


CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO
I finanziamenti sono concessi dal sistema bancario/Confidi (funding partner) e Finlombarda SpA, con una quota di quest’ultima compresa tra il 40% e il 50%. La quota di Finlombarda potrà essere determinata, su richiesta del funding partner, sulla base dei loro tempi di deliberazione dei finanziamenti, ossia 40% se deliberati entro 30 giorni e 50% se deliberati entro 10 giorni.

Il finanziamento avrà le seguenti caratteristiche:

  • durata compresa tra 24 e 72 mesi, di cui preammortamento fino a 24 mesi;
  • finanziamento erogato ad un tasso pari ad un parametro base più spread in funzione della classe di rischio, da definire sulla base di una griglia che verrà individuata da Finlombarda SpA;
  • potranno essere richieste garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia, garanzie personali e altre garanzie pubbliche;
  • finanziamento non oltre il 25% della media dei ricavi tipici risultanti dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda.


Il finanziamento deve essere inoltre ricompreso entro i seguenti limiti:

  • Per le PMI: tra 100.000 e 800.000 euro;
  • Per le MID CAP: tra 100.000 e 1.500.000 euro;
  • Per i liberi professionisti e gli studi associati: tra 18.000 e 200.000 euro.

 


CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI
Contributo in conto interessi per l’abbattimento tassi nella misura massima del 3% e, comunque, in misura tale da non superare il tasso applicato al finanziamento.


VALUTAZIONE DELLE DOMANDE
L’assegnazione del contributo in conto interessi avverrà con procedura valutativa "a sportello". I finanziamenti sono concessi nel limite delle disponibilità delle risorse sul Fondo Abbattimento Tassi.

Come sopra indicato, per l’operatività di quanto sopra descritto si rimane in attesa della pubblicazione del relativo bando regionale, di cui daremo immediata comunicazione.

 

Funzionari di riferimento: Sergio Zauli, Marta Molinero

 

 

______
______
CONFINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

confindustriacomo@confindustriacomo.it
confindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 - 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 - 17.00

Come Raggiungerci
Privacy Cookie
Informativa Privacy
RDP - DPO
Trasparenza Erogazioni Pubbliche - Legge n.124/2017
-->
Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: confindustriacomo@confindustriacomo.it pec: confindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI