Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

 

  

         

Circolare N. 322 - 19/03/2020

Decreto "Cura Italia”: incentivi fiscali per erogazioni liberali

Con apposito Decreto legge, emanato a seguito dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, vengono introdotti incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza epidemiologica in esame.

Con apposito Decreto-legge (c.d. decreto "Cura Italia"), pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 17 marzo 2020 ed entrato in vigore lo stesso giorno della sua pubblicazione, vengono previste una serie di misure di potenziamento del sistema sanitario nazionale e di sostegno economico per le famiglie, lavoratori e imprese a seguito dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.
Tra le misure in esame viene prevista l'introduzione di incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro o in natura a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.
In particolare, per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell'anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, spetta una detrazione dall'imposta lorda ai fini dell'imposta sul reddito pari al 30 per cento per un importo non superiore a 30.000 euro.
Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell'anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d'impresa, si applica l'art. 27 della L. 133/1999( con riferimento alle disposizioni in favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche) che prevede la deducibilità di tali erogazioni dal reddito d'impresa.
Ai fini dell'Irap, le erogazioni liberali in esame sono deducibili nell'esercizio in cui sono effettuate.
Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni agli art. 3 e 4 del Decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali del 28 novembre 2019.
Tali disposizioni, relative alle erogazioni liberali in natura a favore degli enti del Terzo settore, prevedono che l'ammontare della detrazione o della deduzione spettante nell'ipotesi di erogazione liberale in natura è quantificato sulla base del valore normale del bene oggetto di donazione, determinato ai sensi dell'art. 9 del Tuir. Nel caso di erogazione liberale avente ad oggetto un bene strumentale, l'ammontare della detrazione o della deduzione è determinato con riferimento al residuo valore fiscale all'atto del trasferimento.
Inoltre, l'erogazione liberale in natura deve risultare da atto scritto contenente la dichiarazione del donatore recante la descrizione analitica dei beni donati, con l'indicazione dei relativi valori, nonché la dichiarazione del soggetto destinatario dell'erogazione contenente l'impegno ad utilizzare direttamente i beni medesimi per lo svolgimento dell'attività statutaria ai fini dell'esclusivo perseguimento delle finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Funzionario di riferimento: Michele Meroni


Riferimenti:

 

______
______
CONFINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

confindustriacomo@confindustriacomo.it
confindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 - 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 - 17.00

Come Raggiungerci
Privacy Cookie
Informativa Privacy
RDP - DPO
Trasparenza Erogazioni Pubbliche - Legge n.124/2017
-->
Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: confindustriacomo@confindustriacomo.it pec: confindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI